Voi siete qui: Home Legalità CCNL Riposo compensativo per le giornate festive lavorate
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
Cerca

Nursingup Lazio

Riposo compensativo per le giornate festive lavorate

E-mail Stampa PDF
Comparto:
Sanita'
Area:
Personale non dirigente
Istituto:
Ferie e festività
Data:
23/03/2004
Quesito:
06 CCNL INTEGRATIVO DEL 20 SETTEMBRE 2001
Art. 9 - Riposo compensativo per le giornate festive lavorate

Nel caso di recupero del giorno festivo infrasettimanale lavorato si ha diritto a percepire la relativa indennità?

Risposta:
Il dipendente che – ai sensi di quanto previsto dal comma 1 dell’art. 9 del CCNL Integrativo del 20.9.2001 - recupera il giorno festivo infrasettimanale lavorato non ha titolo alla indennità prevista dall’art. 44 – comma 12 - del CCNL 1.9.1995.

Nel caso, invece, di mancato recupero del giorno festivo infrasettimanale, il dipendente ha titolo alla corresponsione del compenso per lavoro straordinario con la prevista maggiorazione nonché alla indennità di turno festivo con le modalità stabilite dal richiamato art. 44 del CCNL 1.9.1995, non avendo la norma contrattuale in esame previsto la incumulabilità dei diversi benefici.

Si fa presente, con l’occasione, che gli oneri derivanti dalla applicazione della intervenuta norma contrattuale fanno capo al fondo unificato del trattamento accessorio connesso ai compensi per lavoro straordinario e per la remunerazione di particolari condizioni di disagio, pericolo o danno di cui all’art. 38 del CCNL 7.4.1999.

Comparto:
Sanita'
Area:
Personale non dirigente
Istituto:
Ferie e festività
Data:
23/03/2004
Quesito:
05 CCNL INTEGRATIVO DEL 20 SETTEMBRE 2001
Art. 9 - Riposo compensativo per le giornate festive lavorate

Compete il compenso per lavoro straordinario con le dovute maggiorazioni nel caso di attività in giorno festivo?

Risposta:
Nel caso di richiesta da parte del dipendente del pagamento del servizio prestato in giorno festivo infrasettimanale, allo stesso compete il compenso per lavoro straordinario con la maggiorazione prevista per il lavoro straordinario festivo senza pregiudizio per la indennità £. 30.000 lorde (€ 15,49) prevista dall’art. 44 – 12° comma – del CCNL 1.9.1995 per il servizio di turno prestato per il giorno festivo.

 

Comparto:
Sanita'
Area:
Personale non dirigente
Istituto:
Ferie e festività
Data:
23/03/2004
Quesito:
03 CCNL 1 SETTEMBRE 1995
Art. 19 - ferie e festività

Come deve essere definito il periodo di ferie?

Risposta:
Al dipendente – su richiesta - devono essere assicurati almeno quindici giorni continuativi di ferie nel periodo 1° giugno – 30 settembre, e ciò nel rispetto dei turni prestabiliti.
Il periodo di ferie deve essere definito tenendo conto dei giorni lavorativi come derivanti dalla distribuzione dell’orario settimanale di lavoro su cinque o sei giorni, senza conteggiare le festività ed i riposi compensativi in esso ricadenti.

Comparto:
Sanita'
Area:
Personale non dirigente
Istituto:
Ferie e festività
Data:
23/03/2004
Quesito:
01 CCNL 1 SETTEMBRE 1995
Art. 19 - ferie e festività

Risposta:
Fatto salvo che per le ferie per espressa previsione dell'art. 19, comma 13, le malattie insorte durante i periodi di assenza a qualsiasi titolo effettuate (aspettative incluse) non interrompono i predetti periodi.
Le ferie non possono essere fruite ad ore.

 

Comparto:
Sanita'
Area:
Personale non dirigente
Istituto:
Ferie e festività
Data:
23/03/2004
Quesito:
02 CCNL 1 SETTEMBRE 1995
Art. 19 - ferie e festività

Ai fini dell'applicazione dell'art. 19, comma 3, del CCNL, qual è il significato da attribuire all'espressione 'dipendenti neo assunti'?

Risposta:
L'art. 19 del CCNL, nel prevedere che i dipendenti neo assunti nelle aziende ed enti del comparto dopo la stipulazione del CCNL hanno diritto, limitatamente al primo triennio di servizio, a 30 giorni lavorativi di ferie, fa riferimento al personale assunto al suo primo impiego nella pubblica amministrazione.
Per il personale con rapporto di lavoro a termine, invece, le ferie sono disciplinate dall'art. 17, comma 6, del CCNL, in base al quale i giorni maturati spettano in relazione al servizio prestato.

Comparto:
Sanita'
Area:
Personale non dirigente
Istituto:
Ferie e festività
Data:
23/03/2004
Quesito:
04 CCNL INTEGRATIVO DEL 20 SETTEMBRE 2001
Art. 9 - Riposo compensativo per le giornate festive lavorate

Comporta oneri aggiuntivi la norma relativa al riposo compensativo per le giornate festive lavorate?

Risposta:
L’art. 9 del CCNL del 20 settembre 2001 è meramente integrativo delle prescrizioni contenute nell’art. 20 del CCNL del 1 settembre 1995 e nell’art. 34 del CCNL del 7 aprile 1999.
Questa norma, infatti, non comporta oneri aggiuntivi perchè risulta essere a carico del Fondo per le condizioni di lavoro ( art. 38 del CCNL 7 aprile 1999), unicamente nell’ambito del quale deve trovare il proprio finanziamento, con un utilizzo razionale delle risorse.

 

 

Comparto:
Sanita'
Area:
Personale non dirigente
Istituto:
Ferie e festività
Data:
23/03/2004
Quesito:
06 CCNL INTEGRATIVO DEL 20 SETTEMBRE 2001
Art. 9 - Riposo compensativo per le giornate festive lavorate

Nel caso di recupero del giorno festivo infrasettimanale lavorato si ha diritto a percepire la relativa indennità?

Risposta:
Il dipendente che – ai sensi di quanto previsto dal comma 1 dell’art. 9 del CCNL Integrativo del 20.9.2001 - recupera il giorno festivo infrasettimanale lavorato non ha titolo alla indennità prevista dall’art. 44 – comma 12 - del CCNL 1.9.1995.

Nel caso, invece, di mancato recupero del giorno festivo infrasettimanale, il dipendente ha titolo alla corresponsione del compenso per lavoro straordinario con la prevista maggiorazione nonché alla indennità di turno festivo con le modalità stabilite dal richiamato art. 44 del CCNL 1.9.1995, non avendo la norma contrattuale in esame previsto la incumulabilità dei diversi benefici.

Si fa presente, con l’occasione, che gli oneri derivanti dalla applicazione della intervenuta norma contrattuale fanno capo al fondo unificato del trattamento accessorio connesso ai compensi per lavoro straordinario e per la remunerazione di particolari condizioni di disagio, pericolo o danno di cui all’art. 38 del CCNL 7.4.1999.

 

Fonte: http://www.aranagenzia.it/

 

Corsi ECM

Contattaci

Se vuoi contattare la sede regionale per risolvere il tuo quesito o problema di natura sindacale telefona ai seguenti numeri:

 MOBILE: 3475871031

Preferisci contattarci attraverso internet?

Mail:

regionale.lazio@nursingup.it

laurarita.santoro@fastwebnet.it